Cos’è la grafica vettoriale?


Prima di cominciare è importante fare delle differenze!

– Grafica raster o bitmap

Il termine “raster” deriva dall’inglese e sta a significare “griglia”. 

Quest’ultima è costituita da quantità di piccoli quadratini detti pixel che contengono determinate informazioni, quali il colore.

Quali sono le immagini raster?
Sono tutte quelle che noi scattiamo!

Quando un’immagine puo’ essere considerata di buona qualità?
Affinchè una grafica raster o bitmap abbia una buona qualità, è necessario rispettare una data risoluzione. Quest’ultima rappresenta l’insieme di pixel contenuti in una misura data.

Le immagini raster hanno dimensioni e risoluzioni proprie e quando vengono ingigantite per realizzare alcune tipologie di stampa, come il grande formato, spesso perdono di definizione e appaiono sgranate o meglio pixellate.

Quali sono i formati che identificano un’immagine raster o bitmap più diffusi?

  • .png
  • .gif
  • .tiff
  • .jpg

 

– Grafica vettoriale

La grafica vettoriale, tra cui il famoso logo in vettoriale è costituito da un’insieme di elementi geometrici quali punti, segmenti di retta, curve di Bézier, ecc. a cui vengono aggiunte informazioni di colori, effetti e molto altro..

Quali sono le immagini vettoriali?
Sono tutte quelle che noi realizziamo al pc con i programmi vettoriali dedicati e che permettono di creare loghi, illustrazioni,  file per la stampa e molto altro..

Quando un’immagine vettoriale puo’ essere considerata di buona qualità?
SEMPRE! Grazie alla matematica e alle sue equazioni, il formato vettoriale puo’ essere ingradito all’infinito senza mai risultare pixellato.

Il formato vettoriale oltre ad essere più versatile è anche più leggero, inoltre puoi modificare i colori in modo rapidissimo!

Quali sono i formati che identificano un’immagine vettoriale più diffusi?

  • .ai
  • .pdf
  • .eps
  • .svg


ILLUMINA IL MONDO

More Posts

Lascia un commento